23/11/2022 By DallAglioA

Serata di martedì 29 novembre

LORENZO GALAVERNA

Martedi 29 novembre dalle ore 21 avremo ospite nella nostra sede di Via San Leonardo 47, LORENZO GALAVERNA, che ci porterà in visione il suo lavoro: “SIMBIOSI – PERDERSI PER RITROVARSI”.

Fin da bambino ho provato un’attrazione particolare per la natura in tutti i suoi molteplici aspetti: le piante, gli animali, le montagne e i più intimi dettagli hanno sempre suscitato in me profonda emozione.

Questa passione è aumentata sempre di più con il passare degli anni e ha raggiunto il punto di massima espressione con la scoperta della fotografia paesaggistica, che è diventata via via uno strumento sempre più potente per raccontare ed esprimere il mio sentire.

E così la mia visione fotografica si è andata via via trasfigurando da semplice rappresentazione della realtà a studio e scoperta dell’intima essenza della natura e delle cose, in un percorso che è allo stesso tempo un viaggio introspettivo alla ricerca di me stesso.

Gli elementi naturali risvegliano i miei sensi, generando una relazione sempre più forte con ciò che mi circonda: ascoltando i suoni, osservando i colori, respirando i profumi mi lascio trasportare dall’immaginazione quasi a diventare parte integrante del paesaggio.

Perdersi nella natura e nelle sue forme e seguire il flusso delle emozioni che questo suscita è lo strumento per ritrovarsi attraverso la creazione artistica, alla ricerca della mia personale via per l’arricchimento interiore.

In una simbiosi che è il punto d’incontro tra l’io finito e l’infinito mistero della natura, solo l’empatia tra il flusso dei miei pensieri e delle mie emozioni e il paesaggio che mi circonda può portare alla completa trasformazione dell’emozione in immagine.

BIOGRAFIA.

Lorenzo nasce il 13 luglio 2002 a Parma e cresce in un piccolo paese di montagna situato sull’Appenino Tosco-Emiliano, dove trascorre gran parte delle sue giornate a contatto diretto con la natura, della quale rimane fortemente affascinato ed innamorato fin da bambino. Dal 2017 ha deciso di raccontare e di condividere le emozioni e le sensazioni provate a contatto con l’ambiente naturale con la fotografia. La lunga attesa per una luce perfetta, strettamente collegata allo studio della composizione e alla ricerca di momenti unici, sono alla base del suo personale modo di fotografare, volto alla ricerca dell’intima essenza della natura e all’espressione dello stretto contatto con essa. Con il passare del tempo, la sua visione è profondamente cambiata: dall’uso della macchina fotografica per fissare nell’immagine tutta la bellezza che osservava, si è sempre più ritrovato a “ri-creare” il paesaggio, cercando di farlo diventare la proiezione delle sue emozioni. Non deve essere semplicemente l’immagine a dover creare l’emozione, ma l’emozione che deve portare alla creazione dell’immagine ed esprimere così la propria personale visione della realtà, in un processo che non è registrazione ma interpretazione e trasformazione.

Dal 2019 entra a fare parte del gruppo foto-naturalistico Obbiettivo Natura.

Il 23 novembre 2019 organizza la sua prima mostra fotografica personale intitolata: “L’essenza della natura” al Circolo Giovane Italia, Parma.

Il 4 gennaio 2020 organizza la sua seconda mostra fotografica personale intitolata: “L’essenza

della natura no°2” alla libreria Mondadori dell’Eurotorri, Parma.

Partecipa a diverse mostre collettive con il gruppo foto-naturalistico Obbiettivo Natura.

INGRESSO LIBERO